Old but gold

Dalì un par di balle

Oggi voglio condividere con voi questo sogno che ho fatto venerdì notte: un trip allucinante dovuto alla stanchezza per un’intera giornata dedicata ai graffiti e una cena a base della violenta pizza kebab che vedete in foto.

Un sogno talmente absurdo che penso nemmeno drogandomi durissimo sarei riuscito ad ottenere. Purtroppo non ho la sua versione integrale ma solo spezzoni, che però direi basta e avanzano.
Location: colline del carso.
Immagine 1. Il viaggio.
Mi trovavo su una enorme carrozza trainata da cavalli, assieme ad altre 12 persone, tra cui la mia morosa, guidata dalla madre di quest’ultima. Il carso era clamorosamente innevato e le strade ghiacciate e noi tutti eravamo terrorizzati dal fatto che la madre di Sabrina tagliasse di brutto le curve.
Immagine 2. La follia.
Io e Sabrina corriamo a piedi davanti alla carrozza quando, girandomi, vedo che a fianco di questa c’era un enorme elefante bianco SENZA PROBOSCIDE che correva felice. Quindi, non si sa perchè, io e Sabrina iniziamo a rompergli le balle tirandogli palle di neve, questo chiaramente si incazza e si imbizzarrisce di brutto. La parte relativa al come lo calmiamo (se lo calmiamo) mi è ignota.
Immagine 3. La poesia spezzata.
Grandi primi piani sui rami ghiacciati degli alberi. Il ghiaccio avvolge interamente i rami che finiscono creando tipo degli acchiappasogni in ghiaccio e ghiande intarsiate. Io li guardo, guardo Sabrina e le dico :”Ma sono bellissimi: sembrano finti…“. Sabrina guarda me e risponde :”E chiaro che sono finti: è un sogno!“.
Al che mi sveglio e penso “WOW“.
Avessi le capacità di Dalì avrei realizzato il più spettacolare quadro della storia, ma visto che non lo sono, ho scritto solo questo inutile post. 🙂

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Pizza Kebab a Ronchi dei Legionari | Pensieri & Caffelatte
    1 Dicembre 2015 at 10:13

    […] A questo punto inizieranno incubi a manetta causati dal disastro che si trova al tuo interno. Tra l’altro, in un altro post di alcuni anni fa, ti avevo già parlato di un incubo strepitoso…, mangiata però a Gemona del Friuli. Arriverai ad un punto che, causa incubo ti sveglierai: saranno […]

Leave a Reply