Il filtro Lo-Fi di Instagram

Continuiamo la nostra allegra carrellata dei filtri proposti da Instagram per modificare i nostri scatti. Dopo il regno della scala di grigi, torniamo a colori forti e saturi: è il turno del filtro Lo-Fi.

Proposto in decima posizione nella galleria dei filtri, è attualmente il nono più usato dagli utenti con il 2,5% delle foto modificate tra tutte quelle caricate, pari a circa 119mila file.

Lo-Fi va ad aumentare il contrasto, rende i bordi più scuri rispetto al centro e aumenta la saturazione dei colori. Io che ho un profondo background legato ai graffiti lo amo e lo uso tantissimo (direi anche troppo).
Si può decidere di utilizzarlo o nel caso di fotografie che partono con poco contrasto e per valorizzarne quindi le parti più scure; da non usare però nel caso di immagini prevalentemente buie perchè evidenzierà solamente il fatto che c’è poca luce e aumenterà di brutto la granulosità e aggiungerà “sporco” alla foto.

follower instagram libro

In alternativa a questo filtro, potreste ipotizzare di scegliere HEFE, anch’esso specializzato nel contrasto e nel rendere i colori caldi, ma ne parleremo in un’altra occasione.

instagram_filtro_lofi

Vediamo il solito esempio, questa volta rientrante nella categoria “ti piace vincere facile”.
Questa è una foto che ho scattato con la GoPro, che ho installato sulla mia tavola da sup, nel momento in cui un’onda si è infranta appunto contro la tavola. L’onda è molto piccola in realtà eh, calcolate che la camera è praticamente a pelo d’acqua. Ad ogni modo la prima foto di sinistra mostra l’immagine con i suoi colori “reali” mentre la foto centrale la mostra dopo l’intervento di LO-FI.
È piuttosto evidente l’azione di saturazione dei colori e del creare delle zone più scure in prossimità dei bordi. Per evidenziare ulteriormente lo stacco tra l’acqua e il cielo di sfondo ho agito un minimo sul contrasto (icona sole) ma spostando il cursore di pochissimo (dall’ultimo aggiornamento dell’app è possibile, prima si poteva solo fare on-off). L’ho usato un minimo proprio per rinforzare i bordi dell’acqua, spostandolo ulteriormente sarebbero stati danni (già così un pochi ne ho fatti).

Buone foto, buone instagrammate e tanti like a tutti!

stailuan

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro "Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche", pubblicato da Dario Flaccovio Editore. Nel 2017 è diventato per tutti "il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone" grazie all'improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone. More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


1 Response

  1. 18 Settembre 2014

    […] modo “ammorbidire” l’impatto finale: serve ad ottenere quasi l’opposto di quello che potrebbe restituirvi il fido Lo-Fi. Siccome fa virare l’immagine verso l’azzurro potete utilizzarlo anche nel caso […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *