Instagram: aumenta la cuorazione

Instagram, l’app lavatrice di anime più famosa del mondo cambia. E cambia. E cambia ancora. E innova. Il tutto nell’ottica di rendere sempre più spettacolare l’esperienza dell’utente su questa piattaforma.
Non lo dico io, lo dice in questo post Kevin Systrom (Cofondatore e CEO)

…Fin dalla nascita di Instagram, il nostro principale obiettivo è stato rendere la piattaforma un luogo accogliente per tutti…

Tutti.
BOT compresi.

…si tratta della possibilità di mettere “Mi piace” ai commenti e dell’opzione che consentirà di disattivare i commenti…

Perché signori, diciamocela tutta, dover rispondere di tuo pugno ad un utente che lasciava un commento di ammirazione era una gran seccatura. Cioè tutti sappiamo che l’utente di Instagram non ha tempo da perdere con queste frivolezze, egli tende al successo non alla socializzazione.

Cazzo che palle, uno ti commenta e tu devi ringraziarlo solo perché altrimenti questo si smena, ti defollowa e ti si abbassa l’engagement. Poi i brand non ti contattano più e non ti mandano i loro incredibili gadget di cui fino al giorno prima non ne conoscevi neppure l’esistenza, ma che ti servono tantissimo nel gioco del “io ce l’ho, tu no, quindi io sono figo e tu crepa“.
E questo è inammissibile.
Facciamo quindi qualcosa di più smart, di più fast.

cuori_instagram

Instagram è il social mitraglia dei cuori.
Il social in cui tu fai un viaggio di 20 ore per andare in Amazzonia (la regione, non Amazon), prendi una piroga, lotti con coccodrilli, malaria e piogge torrenziali, fai lo scatto del secolo, lo editi, lo posti dopo aver pensato alla didascalia (o caption) del millennio e l’esperienza del tuo follower si risolve in un doppio tap per darti il like. Esperienza visiva di un secondo e mezzo.
Ma non ti dà soddisfazione tutto questo?
A me a bomba, cioè proprio mi eleva.

In un contesto simile il fatto che laggente ti commentasse “amazing” e tu dovessi addirittura perdere tempo a digitare “thank you brò” era uno smenone inammissibile e fuori dal tempo. Oltretutto scrivendo “thank you brò” andavi a fare 18 refusi e prima di postare la tua risposta passava qualcosa come 30 secondi, che nei tempi di IG equivalgono a una ventina di like non dati e a un 5 like di scambio non ricevuti.
Cazzo ma la senti la crisi che avanza?

C’è il crollo dell’engagement. C’è il crollo dei followers. Ma diosanto non si può vivere così.
Bisognava arginare tutto questo.
Amico, anzi broda, il problema è risolto: niente più risposta.
Ora tua zia può lasciarti un commento come

Questa foto mi riempie l’animo di gioia. Amo la composizione e l’abbinamento dei colori, credo veramente che in questo scatto tu abbia sintetizzato alla grande l’essenza del luogo e lo spirito dei tempi in cui si colloca questa incredibile esperienza che stai vivendo.

E tu gli metti un cuore e ciao. Fanculo.
Mica perderai tempo a risponderle a sto smenone di papiro. Ma neanche perdere tempo a leggerlo, tanto chi se ne frega: sai già che sia una figata a prescindere. D’altro canto se lo hai pubblicato tu non può essere altrimenti.
Cuorare e via.

Cuorare sempre.
Ah, si: da adesso puoi anche bloccare i commenti, così se uno ti scrive che la foto l’ha scattata lui e che tu gliel’hai rubata, cancelli il commento, blocchi tutto e tanti saluti.

Non c’è tempo, la gloria aspetta solo te.
Più cuori, più sole, più amore.
Per un Instagram migliore.

E se non ti piace Instagram, puoi sempre disiscriverti. O almeno così mi dissero.
Non lo condivido, ma può essere una soluzione intelligente se pur drastica. Però poi non diventi più influenzer dei gatti.

MIAO.

 

 

 

stailuan

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro "Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche", pubblicato da Dario Flaccovio Editore. Nel 2017 è diventato per tutti "il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone" grazie all'improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone. More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


1 Response

  1. 16 dicembre 2016

    […] Dal 6 dicembre è possibile mettere i like anche ai commenti degli altri utenti. Più cuori per tutti insomma! Ma di questo te ne ho già ampiamente parlato qui. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *