Io al LONG MOB dico si.



Sabato 17 settembre sono stato invitato a recarmi nella felice cittadina di Ferrara per partecipare al Long Mob evento organizzato da Urbanamente Vitale e supportato dal Ferrara Baloon Festival, una manifestazione in cui sopra i cieli (perchè a Ferrara di cieli ce ne sono parecchi) voleranno caterve di mongolfiere.

E io già mi vedo, una sorta di Marco Polo dei cieli, un mix tra il Barone Rosso e Magellano, un perfetto connubio tra Jury Gagarin e Snoopy; dicevo mi vedo solcare i cieli a bordo di questa mongolfiera colma di #lovvotica e lanciare su manifestanti festanti milioni di ciccioli ricolmi di lov.
Poi esattamente cosa ci vada a fare io non l’ho capito, ma ad ogni modo lo farò con grande gioia ed entusiasmo.
Oltre a tutto questo, sembra pure che dipinga.
Che vorrei ben dire, io che dipingo non è mica merda.

Quindi fossi in voi, tra il fatto che io dipingo e che ci saranno sta botta di mongolfiere ovunque, ma ovunque eh, anche nei tombini, io ci verrei a fare una capatina di brutto.

Poi ci sarà la gente che scavalca i muretti aka quelli che fanno parkour, verso i quali io nutro un respect della madonna soprattutto dal basso dei miei legamenti crociati sfondati. Poi ci saranno altre cose che fanno molto ghetto come lo street-basketbreakdancebmx e skateboarding: tutte cose mega giovani che non potete mica perdervi.
Insomma io sto screditando un poco tutto, ma in realtà se non dico minchiate non son contento, ad ogni modo venite a Ferrara vacca boia: vi diamo anche una pirofila in acciaio inox inossidabile e un portachiavi con la luce.
Poi se proprio non vi ho convinto amen, però se venite saremo tutti più felici, inoltre bisogna supportare queste manifestazioni che qua, tra tagli e gente che non ha palle di far niente, ci sono sempre meno occasioni del genere quindi venite a Ferrara.

Ferrara caput mundi.
Vi lascio anche il redazionale perchè suppongo che dal mio intervento non abbiate capito niente.

Enjoy.

Long Mob by URBANAMENTE VITALE: street sport e cultura urbana nel primo grande evento targato Eridania
Venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 settembre 2011 al Parco Urbano Giorgio Bassani di Ferrara è in programma il primo “Long Mob”, il primo evento che Urbanamente Vitale ha in programma per celebrare la vitalità della città e di chi la abita. A partire della 10,00 della mattina sarà un susseguirsi di Parkour, skate, street basket, ma anche hip hop, urban gardening, writing e creatività urbana… e altro ancora.
Urbanamente Vitale – che su Facebook vanta già più di mille iscritti – è infatti la prima community lanciata da Eridania, marchio leader della dolcificazione in Italia, dedicata alla street culture. Il progetto si rivolge a chi vive la città in tutte le sue forme, per riscoprire la vitalità che si nasconde dietro ogni angolo, via o piazza.
Il Long Mob vedrà coinvolti sportivi, associazioni, artisti e tutti coloro che sono interessati a sperimentare la vitalità urbana in ogni forma. Il nome dell’evento è un chiaro richiamo ai flash mob, le “mobilitazioni rapide” che riuniscono tante persone per un’azione insolita che ha luogo in tempi brevissimi: l’appuntamento di Urbanamente Vitale sarà proprio così, ma durerà addirittura tre giorni, di cui uno dedicato ai blogger del panorama web italiano.
Il Ferrara Balloons Festival 2011, la celebre manifestazione delle mongolfiere della capoluogo estense, è il partner ufficiale dell’evento, mentre il supporto di Eridania garantirà tutto il necessaire per tre giorni di partecipazione, in stile “urbanamente vitale”.
Un’area del Parco Urbano Giorgio Bassani sarà dunque dedicata interamente al contesto di Urbanamente Vitale. Sarà montata pedana dove chiunque potrà giocare a street basket, andare su rollerblade o ballare (saranno presenti anche esperti di hip hop e breakdance), più speciali strutture per apprendere le basi di Parkour, BMX e skateboarding. Inoltre, verrà messo a disposizione dei partecipanti un servizio noleggio di skate e roller.
Saranno inoltre aperte aree per le performance live di writer, come l’Area Giovani dove l’Associazione GraffiaFe dipingerà graffiti sul tema “La città del futuro”, il “Laboratorio di riciclo biciclette” a cura di La Casona e lo spazio dedicato all’urban gardening per imparare tecniche dal pollice verde in città.
Infine, ma non meno importante, sarà ritagliato uno speciale spazio per la mostra fotografica “l’arte dello spostamento nello spazio urbano”, 20 scatti per dare luce al rapporto che si instaura tra corpo e spazio urbano, in cui l’architettura viene saltata, arrampicata o comunque giocata.

stailuan

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro "Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche", pubblicato da Dario Flaccovio Editore. Nel 2017 è diventato per tutti "il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone" grazie all'improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone. More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


1 Response

  1. 25 Settembre 2017

    […] e si iniziavano a fare delle attività social per dare visibilità on-line a determinati eventi. Venni invitato in quel di Ferrara in qualità di “twittero” (Instagram non era nemmeno nei miei sogni ancora) e conobbi dal vivo per la prima volta quelli che […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *