La mia scelta.

Oggi invece che parlare delle mie solite cretinate vi propongo un tema serio: testamento biologico.
Una mia cara amica mi ha segnalato che hanno appena messo in rete questo portale, chiamato appunto “la mia scelta” che si propone come “Il network del testamento biologico“.

So che siete abituati a venir qua, leggere quattro boiate e andar via contenti, per stavolta invece vi chiedo di cliccare su questo link, darci un’occhiata e in caso registrarvi e partecipare. Io l’ho fatto, voi fate un poco quello che volete, seguendo la vostra testa [of course].
In caso la registrazione è molto easy e la concludete in un minuto.

Copio incollo parte della spiegazione del progetto:”Lamiascelta.it nasce con l’obiettivo di raccogliere volontà e testimonianze di tutte quelle persone che credono nel diritto all’autodeterminazione.

La facoltà di accettare o non accettare le cure mediche è già un diritto acquisito attraverso l’articolo 32 della costituzione italiana, che la sancisce e la tutela, ma ad oggi non esiste ancora una legge specifica sulla dichiarazione anticipata di trattamento (testamento biologico)…

Per il resto andate a leggerlo sul loro sito, non voglio fargli concorrenza 🙂

stailuan

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro "Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche", pubblicato da Dario Flaccovio Editore. Nel 2017 è diventato per tutti "il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone" grazie all'improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone. More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *