Libertà

Ho finito Zuma.

E questa volta è reale, non come circa un mese fa, quando pensai di averlo completato mentre avevo solo passato l’ennesimo livello.
Stavolta è finita. E’ la fine di un incubo. Si, non scherzo: quella rana maledetta spara palline mi stava succhiando l’anima. Non riesco neanche a festeggiare, ho solo male agli occhi 😀

E’ finita con un livello nello spazio, con palline che volavano su uno sfondo che si muoveva, creando un mal di mare non indifferente, e una quantità di sfere impressionanti, che non smettavano mai di arrivare.

Ma ora è finita Zuma. Posso uscire di casa, avere degli amici, avere degli hobbies. Posso nuovamente avere una vita.
Posso alzare gli occhi al cielo e vedere un mondo privo di palline colorate da spaccare, senza rane e templi da completare.

Un mondo senza Zuma insomma, un mondo migliore.
In foto: la schermata finale con i credits, stampata dallo schermo del mio pc.

stailuan

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro "Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche", pubblicato da Dario Flaccovio Editore. Nel 2017 è diventato per tutti "il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone" grazie all'improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone. More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


1 Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *