Il mio libro in offertagram!

Più o meno un anno fa, uscì il mio primo libro.

Un poco a sorpresa non parlava di grafica, non parlava di graffiti-writing bensì parlava di Instagram.
Il titolo?
Trova la tua identità si Instagram e condividi foto uniche.

Fino al 6 Aprile 2016 hai la possibilità di acquistarlo con lo sconto del 40%
andando sul sito dell’editore e scrivendo la parola PRIMAVERA nel campo “Buoni del carrello”.

libro-instagram

I titoli proposti da me erano altri, ma con i nomi sono veramente pessimo: che si tratti dei miei quadri o dei post, il risultato non è mai troppo convincente. Questo arrivò direttamente dall’editore, Dario Flaccovio, e onestamente me ne innamorai subito: era cucito perfettamente addosso ai contenuti.
D’altra parte se lui fa l’editore e io no, un motivo ci sarà.

Ad ogni modo si tratta di un manuale che cerca di farti capire alcune dinamiche e alcuni passaggi di Instagram che per intuire da solo ti porterebbero via molto tempo. Non che io sia un genio, anzi, ma su questa piattaforma ci ho pspeso un sacco di energie, ho portato avanti degli scazzi di un certo livello e nel tempo -grazie agli insegnamenti di altri utenti- sono arrivato ad avere buona conoscenza di questa piattaforma.

Come ti dicevo è un manuale, ma scritto con un stile abbastanza simile a questo blog.
Quello che ho cercato di far intraprendere al lettore è una sorta di “viaggio” in questo social network pazzo, popolato da gattini, selfie, foto di piedi ed orizzonti storti, ma non solo.
La struttura quindi si è delineata da sola, senza grossi studi: ho voluto iniziare con un capitolo dedicato alla “storiagram” perché bisogna capire come è nato quello che si sta utilizzando, per poi passare a scaricare l’app e compilare punto per punto il profilo personale. Seguono alcuni appunti sul come scattare le fotografie ed editarle e un intero capitolo sull’utilizzo dei fantomatici (e ormai famosissimi) filtri.
Ma la creazione di una “bella” foto non è l’unica cosa che serve per “vincere l’Instagram”, ecco quindi spiegato che cos’è un HASHTAG e vengono dati alcuni spunti circa i cosiddetti hashtag creativi, prima di passare a parlare della compilazione della caption.
Seguono buone prassi di comportamento social, informazioni sugli Instameet e l’importanza delle Community.

Siccome sono un grafico ho voluto inserire anche un capito che ti dà alcuni spunti sulla corretta creazione di una “locandina” e siccome non sono un fotografo ho chiesto i contributi di alcuni esperti del settore che dicono il loro punto di vista su Instagram.
Ah certo, si parla anche di video: sempre più importanti e sempre più supportati.
Infine si conclude in gloria con alcuni esempi (tu chiamali se vuoi case-history) di utenti che hanno veramente “vinto l’instagram” grazie a un uso sapiente dell’app, e spiegano in prima persona la loro esperienza.
Il tutto si chiude con gli strumenti (aggiuntivi) del mestiere: ovvero vari gadget che ti aiuteranno a scattare meglio le tue foto.

libro-instagram-stailuan

Fino al 6 Aprile 2016 hai la possibilità di acquistarlo con lo sconto del 40% andando sul sito dell’editore e scrivendo la parola PRIMAVERA nel campo “Buoni del carrello”.
In un mondo in cui soldi che avanzano ce ne sono sempre meno, è uno sconto niente male.

Buona lettura!

stailuan

Andrea “Style1” Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs.
Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro “Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche“, pubblicato da Dario Flaccovio Editore.
Nel 2017 è diventato per tutti “il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone” grazie all’improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone.
More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *