Menischi che va, cani bianchi che vien.

set 25, 2009 by     10 Comments    Posted under: TrueLife

Uno stupido atterraggio su una sola gamba, il ginocchio che fa “crocrocro” e tu ti siedi perchè capisci che non è una roba da niente.
Era gia successo, qualcosa come 8 anni fa, ma all’epoca fece “stock e crack” e quindi ipotizzi subito a qualcosa di grave, ma meno del passato.
Chi non mi conosce deve sapere che nel 2001 mi ruppi crociato anteriore e menisco mediale del ginocchio sinistro. Si ipotizza che prima si criccò il menisco e poi, avendo continuato a giocare, anche il crociato, poi piegato in due (ma solo a fine partita) uscii dal campo.

Ieri sera nuovamente questo rumore interiore brutto.
Ma subito dopo riuscivo a camminare e piegare la gamba quindi si pensò a niente di che, poi stamattina il ginocchio gonfio, male in appoggio e poco piegamento. Cazzo mi son rotto il menisco, vado dal dottore “la diagnosi è una lacerazione del menisco mediale del ginocchio destro” (illu, “bravon, posso far el dottor” penso) ma servirà ulteriore visita perchè oggi ero un pochettino tanto contratto tra la paura e il dolore.

Torno a casa e chiamo lo specialista che mi operò all’epoca, risponde la segretaria che comincia a dirmi “signora è per lei la visita?” “si ma guardi che sono un maschio”oh, mi scusi“, ma zio caro non mi par di avere sta voce così femminile.

Durante la telefonata ilare con la simpatica segretaria (che mi ha dato appuntamento al 16 ottobre, solo) sento un avviso di chiamata. Quando chiudo trovo un 0432, Udine. Chi cazzo sarà? Telefono.
Buongiorno sono Andrea, ho trovato una vostra telefonata sul mio telefono. “Ah si, l’ho chiamata io, siamo XXX abbiamo esaminato il suo curriculum e desidereremmo fare un colloquio con lei questo lunedi“.

MA CAZZO!

Si guardi, in via di massima va bene, devo solo vedere se c’è la faccio perchè ieri sera mi sono giusto rotto il menisco” “ah, mi spiace” “si, un poco anche a me“.
E mi veniva un casino da ridere. Perchè è scandaloso, è veramente assurdo, e a me va sempre così: mai nessuno che risponde a un curriculum e ti contattano quando sei rotto.

E io mi chiedo, ma cazzo, non potevo avere una vita normale?
Perchè sempre situazioni allucinanti, che poi io butto sul ridere, pnon potevo finire l’università ed entrare in Calligaris (cosa che era avvenuta) e fare grafica li (cosa che è avvenuta per un poco, poi cambio dei loro programmi su di me e conseguente cambio dei miei programmi su di loro) a trent’anni sposarmi e prendere una casetta bianca col giardino e un can bianco che corre sul prato rigorosamente all’inglese. Mettere su famiglia, fare carriera e vivere una vita tranquilla facendo colazione Mulino Bianco.
E vivere tutti felici e contenti in un mondo dove non piove mai ma la natura è sempre rigogliosa, non fa mai nè freddo nè caldo, dove le tipe son tutte gnocche e i tipi pure, tutto bello tutti bravi.

E invece no, lunedi farò un memorabile colloquio con le stampelle.
Mavaffanculo.
Però dai, mai essere banali :)

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer. Vive nel nord est dell'Italia e si sposta in bicicletta o con il sup. E' tra gli organizzatori dei Tweet Awards nonchè uno degli admin della comunità degli Instagramers del Friuli Venezia Giulia. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. More info

10 Comments + Add Comment

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultimi Tweet

GOOD WRITING IS SEXY.

Questo blog non sopporta (e non supporta) l'uso delle K e aderisce alla campagna "GOOD WRITING IS SEXY" per la salvaguardia del grafema CH.