Parole Chiave – una creatività senza confini

Eccoci qui, finisce la settimana, un poco tutti vanno in vacanza ed è anche il momento di tirare un paio di somme. Come di consueto quindi vado a vedermi un poche delle mistiche parole chiave che hanno portato gli utenti su questo inutile blog (tra l’altro inspiegabilmente seguitissimo).

Devo dire la verità, mi avete abituato bene, con parole di ricerca assurde, e così il livello medio di questo ultimo periodo non mi soddisfa a pieno, ad ogni modo eccovi ugualmente un paio di chicche che avete usato per arrivare su queste pagine:
  • I puffi” continuano a dominare un poco in tutte le salse. Il mio unico post in merito, unito all’uscita del film e al fatto che cercando la parola “Puffi” su Google Images come primo risultato salta fuori la foto che ho pubblicato io… continuano a darmi una miriade di visite.
  • cane glabro“;
  • cazzo puffi
    vabè è sempre legata ai puffi, ma meritava;
  • cibo gardaland merda
    non so bene cosa voleva trovare in risposta;
  • come avere un supercazzo
    un problema mai risolto che attanaglia da secoli l’umanità;
  • “compro giare”;
  • “fuocolare sul gionocchio”
    ahahahah 🙂
  • lavorare come grafico freelance senza partita iva
    Ragazzo mio, la risposta è “black” ma non è che sia proprio legalissimo 🙂 ;
  • new york dipinta di blu in onore dei puffi”
    ora se è vero è una figata, ma siccome non credo che lo sia, mi domando il perchè 🙂 ;
  • pantoni dei barbapapà
    gente più nerd di me;
  • perchè ad alcuni va tutto bene e a altri no
    una domanda chiara che presume una risposta certa e sicura;
  • puffi con cazzo blu
    a sto punto mi stupirei se lo avessero di un altro colore;
  • puffi troione
    le vostre fantasie sessuali iniziano a preoccuparmi;
  • quando sono iniziati gadget happy meal scienza
    questa è una domanda per Focus 🙂
  • quanti soldi guadagna un grafico freelance
    sto cercando di capirlo pure io, vi risponderò in futuro;

stailuan

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro "Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche", pubblicato da Dario Flaccovio Editore. Nel 2017 è diventato per tutti "il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone" grazie all'improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone. More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


2 Responses

  1. Giappone Mon Amour ha detto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *