Pensavo alle farfalle.

Ho appena visto una farfalla appoggiata al muro di casa.
Una farfalla nera su un muro bianco.
La farfalla della morte? E’ possibile.
Cosa ci faccia una farfalla, appoggiata al muro, l’8 dicembre con 1°C, lo sa solo lei. Ma più probabilmente non ne ha assolutamente idea.

A me le farfalle fanno schifissimo: non so a voi. Probabilmente no, perchè pensiero condiviso è che le farfalle siano degli animaletti dolci e soavi.
Effettivamente quelle che propone la Disney o quelle che disegno io in illustrator sono anche fique: lo ammetto.
Anche quando mi vestii da farfalla per carnevale ero carino, non posso negarlo (allego foto): ma di per sè, la farfalla mi fa veramente schifo.


E’ una bestia che trovo pessima perchè si, da lontano è anche bellina, ha i suoi bei colori sulle ali, ha le antennine, svolazza felice nel cielo e si posa di pistillo in pistillo (scena porno-scabrosa): ma se la vediamo a vederla nel dettaglio, se la osserviamo da vicino, cazzo fa schifo di brutto eh.

Intanto prima era un uovo, poi un bruco, poi una pupa: tutte cose che dal punto di vista prettamente estetico trovo abbastanza repellenti. A questo punto qualcuno potrebbe obiettare dicendo: “si ma anche l’uomo (e la donna) prima di nascere sono degli embrioni“. Si, e infatti fanno schifo anche quelli. Anche appena nati i bambini sono bruttissimi, poi dopo qualche tempo cominciano a essere passabili, poi carini, poi persono i denti e sono di nuovo brutti, poi crescono e son di nuovo bellini, poi durante la pubertà si riempiono di brufoli e fanno schifo di nuovo, poi diventano nuovamente decenti, poi comincia l’invecchiamento e ciao.

Tornando alla bestia-farfalla, dopo aver passato queste fasi, ed essersi evoluta modello Pokemon, in una farfalla, presenterà una sua bocca che assomiglia ad una piccola proboscide che serve per succhiare l’acqua e il nettare dei fiori, avrà sei zampe, quattro ali e due antenne.
Ora: io e la mia morosa, abbiamo stilato una teoria, e se la teoria è pensata da noi, allora è legge.

“Qualsiasi bestia che ha meno di due zampe, e più di quattro, fa sicuramente schifo.”

Adesso, qualcuno potrà opinare “ma no, ma la farfalla è tanto bellina“: stocappero. E’ bellina perchè è grande pochi centimetri: provate a ingrandirla a una apertura alare di 5 metri e vedremo quanto bellina sarà ancora. Ingrandiamo invece non so, una tigre, e facciamola diventare alta dieci metri: certo, sarà il predatore più possente della storia, ma esteticamente resterà figa. Prendiamo una zanzara, ancora più piccola della farfalla, portiamola ad essere grande un paio di metri, e diventerà un essere spaventoso. Proviamo ora con un cammello. Si vabbè, non sarà figo, puzzerà qualcosa di inaudito (date le proporzioni e il puzzo che ha già com’è normalmente), ma non farà schifo. Ora prendiamo un bruco, facciamolo diventare grande come un treno: schifo a palate.

Tutto questo per dire cosa?
Fondamentalmente niente o, come alle elementari, merda rosa.

Grazie, ho finito.

In foto:

  • io vestito da farfalla, con due padri che stufi di essere tormentati dalle figlie per le Winx, hanno deciso di distruggere la passione delle ragazzine travestendosi da queste. (#truelife)
  • io e morosa vestiti da farfalle, a lato notare il mio amico Luca vestito da Biancaneve. Big up.

stailuan

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro "Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche", pubblicato da Dario Flaccovio Editore. Nel 2017 è diventato per tutti "il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone" grazie all'improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone. More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


2 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *