Ricettina: i paninetti della felicità

paninetti_5

Questi paninetti vi renderanno felici per due motivi.

Primo motivo di felicità:
impastare riduce lo stress e vi fa sfogare qualora vi portiate dietro qualche incazzatura più o meno violenta.

Secondo motivo di felicità:
paninetti!
Cosine piccole, tonde e divertenti che si mangiano!

paninetti_2

Ingredienti

— 220g (circa) di farina 00
— mezza bustina (circa 3-4g) di lievito di birra secco
— 125g di yogurt bianco intero (un vasetto)
— mezzo cucchiaino di sale
— mezzo cucchiaino di zucchero
— mezza tazza di acqua tiepida
— olio d’oliva
— semolino (opzionale)

Preparazione

Far sciogliere il lievito nell’acqua tiepida zuccherata.
Versare la farina, il sale, lo yogurt e l’acqua con il lievito in una ciotola ampia e mescolare tutto come se non ci fosse un domani.
Se l’impasto è troppo appiccicoso, aggiungere farina. Se non è abbastanza coeso invece aggiungere acqua.

Versare l’impasto su una spianatoia e sfogarci sopra tutte le frustrazioni della giornata per almeno una decina di minuti.

Stendere l’impasto fino a uno spessore di mezzo cm abbondante e con l’aiuto di un coppapasta (o di un bicchiere o di uno stampo per biscotti) ricavare delle formine tonde.

Disporre i wannabe paninetti su una teglia foderata di carta forno, coprire con un canovaccio e lasciar riposare finché ci si è dimenticati della loro esistenza o finché qualcuno esclama “be’, allora dove sono ‘sti paninetti!?” (una o due ore dovrebbero essere sufficienti, ma più si fanno lievitare e più saranno morbidosi).

Quando i paninetti saranno lievitati, spennellateli con l’olio d’oliva.
Se li volete più croccantosi, spolverateli anche con il semolino.

Cucinare nel forno preriscaldato a 180° finché son cotti.

paninetti_1

Potete farcirli con quello che vi pare, ma le mie versioni preferite sono:
— una fettina di pomodoro, una fettina di mozzarella, sale e origano;
— una fettina di montasio, una foglia di lattuga e un cucchiaino di maionese furba (di cui forse, se fate i bravi, pubblicherò la ricetta).

La genialata (quasi)

Fateli raffreddare, tagliateli a metà e congelateli.
Quando poi ne avrete voglia, in due minuti di fornetto avrete paninetti & gioia pronti 🙂

paninetti_6

You may also like...

Commenti dal faccialibro


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *