Sono (abbastanza) sicuro di 6Sicuro

Da quando ho avuto la mia prima macchinina (una Renault Clio usata che inizialmente aveva la ripresa di un jet, poi semplicemente non la aveva) fino ad un paio di anni fa, non mi ero posto il problema dell’assicurazione auto: mi ero sempre affidato alla compagnia assicurativa che mio padre pagava da una vita e che, siccome lo copriva in ogni campo dello scibile, faceva un ottimo prezzo anche a me. O almeno così avevano detto. Però, in effetti, non mi ero mai chiesto quanto ottimo fosse questo prezzo.

Venne il giorno in cui mi recapitarono l’avviso di rinnovo (non scadevano automaticamente come ora) e così, tanto per fare qualcosa, telefonai per chiedere se fosse possibile ottenere uno sconto. Mi risposero che il massimo che che potevano farmi erano dieci euro. Poco, meglio di nulla, ma non appagante. Al che ci mandai mio padre, che al ritorno porta una proposta di sconto di 50 euro. Siccome questa cosa degli sconti fatti a caso e a persona mi fa girare le balle, e collaborando come grafico con gli amici di 6Sicuro da qualche tempo, decido di provare questo comparatore di assicurazioni per il quale ho preparato più volte grafiche, ma non mi sono mai preoccupato di vedere in funzione.

L’impatto è devastante: mi viene proposta un’assicurazione da 170 euro in meno (dichiarando il vero, non dicendo che faccio 1 Km all’anno, sia chiaro). Al che mi incazzo di brutto e vado con il preventivo presso l’assicurazione, dove mi viene risposto “ok, possiamo farti quasi la stessa cifra“. No, “ok” una minchiazza fritta perché prima non potevate farmi lo sconto, poi potevate scendere di 50 euro, e ora invece -piuttosto che perdermi- potete scendere di tantissimo: significa che per una vita ho pagato una cifra ingiustificata.
Quindi essendo uno che va avanti a principi e mortadella li ho salutati e ho stipolato la mia prima assicurazione on-line.

Ottenere il preventivo è piuttosto semplice: nella prima schermata ti vengono chiesti alcuni dati personali (genere, data di nascita, nazione, città, stato civile, titolo di studio e professione) che compilerai in un attimo, nella pagina successiva -invece- inserirai i dati relativi la tua automobile. Proseguendo, l’unico punto “rognoso” sarà quando ti verrà chiesto l’attestato di rischio (che mediamente non si sa cosa sia e dove trovarlo), al quale però potrai risalire velocemente leggendo le istruzioni qui.
Aspetterai qualche istante e ti saranno forniti i dati con i prezzi di tutte le migliori offerte per te.

assicurazione-auto-6sicuro

Tanto per capirci, nel frattempo ho cambiato automobile: ora ho una Fiesta 5 porte, diesel del 2013, con la quale porto gioiosamente il mio SUP verso il mare, sono assicurato con Genyalloyd e pago 366 euro l’anno.
Dal nuovo preventivo, che ho rifatto ora per scrivere questo post, scopro che potrei pagare 357 euro annui non cambiando compagnia, oppure scendere fino a 226,06 euro decidendo di passare a Linear o a 273,33 euro nel caso scegliessi ConTe.it. Già quando stipulai l’assicurazione con Genialloyd il prezzo non era il più conveniente in assoluto, ma feci anche altre riflessioni e arrivai a questa scelta.

Insomma, prova a vedere cosa salta fuori: è gratuito, indolore e piuttosto rapido. Anche l’eventuale acquisto dell’assicurazione online sarà una procedura piuttosto snella: d’altro canto se ci sono riuscito io, puoi intuire che più di tanto non può essere complesso.

Enjoy!

6sicuro-assicurazione

Disclaimer

Post realizzato in collaborazione con gli amici di 6sicuro, ciononostante tutto quello di cui parlo ha riscontro e fondamento 🙂

stailuan

Andrea "Style1" Antoni è un grafico freelance ed un graffiti writer, ambassador di GoPro e Roberto Ricci Designs. Scrive post a tempo perso e perde tempo scrivendo post, ma vive di grafica. Nel febbraio del 2015 è uscito il suo primo libro "Trova la tua identità su Instagram e condividi foto uniche", pubblicato da Dario Flaccovio Editore. Nel 2017 è diventato per tutti "il grafico che gira il mondo fotografando le mazzette pantone" grazie all'improvvisa viralizzazione del suo progetto Instagram #STAILtone. More info

You may also like...

Commenti dal faccialibro


2 Responses

  1. Marco Troiani ha detto:

    Ciao Andrea, a me è capitata più o meno la stessa cosa diversi anni prima. Così a settembre del 2007 mi sono iscritto a 6Sicuro, visto che all’epoca era l’unico comparatore di prezzi assicurazioni online. Da lì in poi ne sono nati tanti altri e non ti nego che ogni anno effettuo diverse comparazioni anche sugli altri portali.
    Però di 6Sicuro mi fido perché mi da qualche certezza in più; non so spiegarmi il motivo, ma lo preferisco.
    Il mondo delle assicurazioni, specialmente quello delle automobili, io lo definisco un po’ giungla (per via delle numerose variabili che spostano l’asticella dei prezzi) e un po’ tipo la borsa perché non esistono prezzi standard o sconti al limite: tutto è negoziabile. Proprio come hai fatto tu presentando il preventivo di un’altra compagnia.
    Però ti do un consiglio. Guarda sempre bene tutto: franchigie, clausole, scoperti e massimali per non trovare spiacevoli sorprese.
    Un saluto.

    Marco

    p.s. E poi su 6Sicuro c’è Salvatore Russo che dal 2011 gli ha dato una spinta in più 😉

    • stailuan ha detto:

      Grazie mille per il commento e per il tuo punto di vista.
      Ho scelto un assicurazione a metà tra la più cara propostami e la più economica proprio per non buttarla solamente sul “pagare pochissimo” ma poi essere presi malissimo in caso di problemi. Quando dovrò rinnovarla (a breve) vedrò con attenzione se rinnovarla o sottoscriverne una nuova.
      Grazie per il tuo contributo ancora una volta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *